BYK

Contatto con alimenti

Gli oggetti a contatto con gli alimenti sono articoli destinati al contatto con prodotti alimentari. Oltre a oggetti di uso ripetuto, come posate, stoviglie e impianti di lavorazione, gli alimenti sono esposti primariamente a imballaggi monouso.

Gli articoli e i materiali usati per la loro produzione sono soggetti a specifici regolamenti volti a garantirne l'innocuità. Una minaccia importante per la salute umana potrebbe essere costituita dalle sostanze chimiche rilasciate e migrate in quantità rilevanti negli alimenti. Inoltre, il rispetto delle disposizioni in materia impedisce le modifiche a livello di composizione o di proprietà organolettiche dell'alimento.

A livello globale, varie autorità si stanno occupando della valutazione del rischio lungo la catena di distribuzione: Negli Stati Uniti, i requisiti richiesti sono specificati al Titolo 21 del Codice dei Regolamenti Federali. Nell'Unione europea, all'approvazione e all'uso sicuro contribuiscono sia norme armonizzate che nazionali. La base comune di riferimento è il quadro del Regolamento (CE) 1935/2004. Inoltre, altre zone commerciali (per esempio Cina e Giappone) hanno un approccio ontologico e procedurale diverso nella regolamentazione degli oggetti destinati al contatto con i prodotti alimentari.

I nostri additivi sono presenti in un'ampia gamma di applicazioni per la produzione di materiali destinati al contatto con i prodotti alimentari (per esempio, rivestimenti per lattine o inchiostri da stampa). Per questo motivo, i prodotti BYK sono direttamente influenzati dai requisiti normativi relativi alla catena di distribuzione e finalizzati a minimizzare il rischio di migrazione di sostanze chimiche negli alimenti.

Stato di conformità degli additivi BYK

Lo stato di conformità degli additivi BYK a tali regolamenti è riportato nei documenti che mettiamo a disposizione per il download su questo sito.

Se hai ulteriori domande, contatta il BRIEF Team.

Additivi per nome - Selezionare: